2MassimoFoto_2

COSA CI

FACCIO QUI

divisore-intro
Sono Massimo Birattari, sono nato nel 1961 a Cantù, ho fatto il liceo classico a Como, mi sono laureato in storia all’Università di Pisa e diplomato (sempre in storia) alla Scuola Normale Superiore.
Dal 1986 lavoro nell’editoria, prima come redattore di libri scolastici e poi come traduttore, consulente editoriale, copywriter, editor.

Ho tradotto una quarantina di libri, tra i quali La musica del caso di Paul Auster (Guanda, ora Einaudi), Il dolce domani di Russell Banks (Einaudi), La spiegazione dei fatti e L’intoccabile di John Banville (Guanda), Bambini di farina di Anne Fine (Salani), Cowboys & Indians e Il maschio irlandese in patria e all’estero di Joseph O’Connor (Guanda), Solomon Gursky è stato qui e L’apprendistato di Duddy Kravitz di Mordecai Richler (Adelphi), Il piccolo principe di Antoine de Saint-Exupéry (Garzanti), La zia ha adottato un licantropo di Saki (Salani), Una musica costante di Vikram Seth (Longanesi), Afghanistan Picture Show di William T. Vollmann (Alet).

Ho scritto una grammatica pratica, Italiano. Corso di sopravvivenza (Tea 2015), e un “manuale di stile”, È più facile scrivere bene che scrivere male (Ponte alle Grazie 2011). Ho curato Io scrivo, corso di scrittura in 24 volumi del “Corriere della Sera” (2011, nuova edizione Fabbri Centauria 2014 col titolo Scrivere). Sono l’autore di svariati libri per ragazzi: I rivoltanti romani (con Terry Deary, Salani “Brutte storie” 1999); I barbuti barbari (Salani “Brutte storie” 2008) e Vite avventurose di santi straordinari (Rizzoli 2009), entrambi con Chicca Galli; L’Italia in guerra. 1915-1918: niente sarà come prima (Feltrinelli Kids 2015); Le carte della grammatica, che non è un libro ma una scatola con 100 quiz grammaticali (Gribaudo 2015); di una serie di romanzi sulla grammatica, la scrittura e la lettura tutti pubblicati da Feltrinelli Kids: Benvenuti a Grammaland (2011), La grammatica ti salverà la vita (2012), Scrivere bene è un gioco da ragazzi (2013), Leggere è un’avventura (2014); di una specie di guida pratica destinata ai ragazzi delle superiori: Come si fa il tema. Con una sezione sulla prova scritta di italiano alla maturità (Feltrinelli 2017); e di un libro di “attività” per ragazzi tra gli 8 e i 13 anni, Invece di fare i compiti. 27 idee e 1/2 per divertirsi come matti e scoprire un sacco di cose nuove (Rizzoli 2017).
Per conto del ministero dell’Istruzione, ho partecipato alla Giornata ProGrammatica del 2013 e, come autore e correttore di prove, alle Olimpiadi d’Italiano 2014.
A partire dal 2011, ho tenuto più di 280 presentazioni in scuole, librerie, biblioteche e festival letterari di tutt’Italia (e anche all’estero: a Monaco di Baviera e a Lattecaldo, in Canton Ticino), incontrando oltre 22.500 ragazzi, per la maggior parte delle scuole elementari e medie, e centinaia di insegnanti e genitori. Ho svolto inoltre seminari di aggiornamento e formazione per insegnanti a Trento, Matera, Rovellasca (Co), Bari, Termoli (Cb), Foggia, Lecce, Roma, Pomezia (Rm), Brindisi e Oria (Br).

Questa è la mia pagina Facebook, e questa la mia pagina sul sito di Feltrinelli per la scuola.

 

DSC_4423

Il luogo dove scrivo la maggior parte delle cose che leggerete qui