Quante Z, quante R?

Che mestiere fa chi toglie le ammaccature alle auto?
A. il caroziere
B. il carroziere
C. il carrozziere
Prima di rispondere, pensate a come si formano le parole e dimenticate alcune presunte regole sulla zeta che in realtà qui non c’entrano.

 

doppie zeta etimologia suffissi -iere formazione delle parole

 

Risposta esatta: C. Carrozziere deriva da carrozza, a cui si aggiunge il suffisso -iere, che indica un mestiere o una professione. Le due R e le due Z sono già presenti nel nome di partenza, e dunque vanno mantenute nel sostantivo derivato. Ricordate: se avete dubbi di ortografia e non avete sotto mano un vocabolario o il correttore del computer o del cellulare, potete risolverli riflettendo sull’origine e la formazione delle parole.

Comunque, se avete scelto la risposta B perché, terrorizzati da erroracci come *eccezzionale o *promozzione, siete convinti che non si possa mai mettere la doppia Z prima di una I seguita da vocale, sappiate che sbagliate in buona compagnia: è un errore commesso dal 90 per cento di almeno 8-9000 bambini e ragazzi di tutt’Italia a cui ho sottoposto il quiz del carrozziere (o del corazziere e del tappezziere). Unica eccezione (con una Z sola): una classe di Matera.

 

TRATTO DA LE CARTE DELLA GRAMMATICA

 

6 Commenti
  • Angela Redaelli
    Rispondi

    Bellissimo questo blog! Lo consiglierò ai ragazzi della prima D della Turati

    7 maggio 2016 at 20:38
  • gisella donzelli
    Rispondi

    Mi piace molto l’idea e la promozione di questo blog, Mi auguro di saperlo utilizzare nelle incertezze linguistiche…

    8 maggio 2016 at 20:22
  • Stefania Zitella
    Rispondi

    Caro Massimo,
    siamo le maestre dell’I. C. “E. Pestalozzi” di Torvaianica, capitanate dalla tua amica (mi permetto) Stefania Zitella, insieme agli alunni delle classi III C e III D della scuola primaria.
    Volevamo ringraziarti per averci segnalato questo tuo blog simpaticissimo, divertente, ma soprattutto utile e interessante. Riflette proprio l’insegnamento che si trae dai tuoi libri spassosissimi: IMPARA DIVERTENDOTI!
    (Chi lo ha detto che la grammatica è noiosa?) Lo visiteremo volentieri!
    Inoltre volevamo ringraziarti di cuore per i complimenti che hai rivolto ai nostri lavori prodotti per il concorso LIBREMIA: per noi sono stati più gratificanti della vittoria!!!!!
    Speriamo di cuore di poterti conoscere il prossimo anno, dopo la lettura di uno dei tuoi libri, per parlarne insieme.
    Un caro abbraccio, Stfania Zitella, Marina Manganiello, Anna Maria Fioretti e tutti i bambini.

    10 maggio 2016 at 13:38

Invia una risposta a admin_grammaland Cancella risposta